Sidebar

  twitter   instagram

MESSAGGIO DI MEDJUGORJE 

Messaggio a Marija del 25 Febbraio 2019Cari figli! Oggi vi invito alla vita nuova. Non importa quanti anni abbiate, aprite il vostro cuore a Gesù che vi trasformerà in questo tempo di grazia e voi, come la natura, nascerete alla vita nuova nell'amore di Dio e aprirete il vostro cuore al Cielo e alle cose celesti. Io sono ancora con voi perché Dio me lo ha permesso per amore verso di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

COMMENTO AL MESSAGGIO
Riassunto del commento di Padre Livio in formato audio ricavato da: https://www.youtube.com/watch?v=8DANljI3wfw&feature=youtu.be
La Madonna questa volta parla della conversione come dell'ìnizio della vita nuova, una vita nuova verso Gesù.
Si tratta quindi di lasciare il peccato e spezzare le catene della schiavitù e del dominio del diavolo sulla nostra vita e decidere di aprire il cuore a Cristo e di accogliere la Sua Parola, la Sua Grazia, il Suo Amore ed iniziare una vita di preghiera tagliando le occasioni di peccato, iniziando una vita di pratica sacramentale, osservando i precetti ed i comandamenti di Gesù.
La Madonna dice che la conversione è un fatto che riguarda tutti gli esseri umani, è una chiamata universale che riguarda tutte le età: anche i giovani e gli anziani! 
La vita nuova è primavera, la vita nel peccato è morte, è inverno! 
Dio viene a cercarci: la conversione è prima di tutto opera di Dio. Se Lui non venisse a cercarci non avremmo neanche la nostalgia di Dio ed il desiderio di Dio. Invece Lui viene a cercarci, ma noi dobbiamo aprire il nostro cuore e così aprirci al Cielo ed alle cose celesti prendendo consapevolezza che la Terra è il luogo dove noi siamo di passaggio: siamo pellegrini sulla Terra! Significa che siamo in viaggio e dunque che c'è una mèta: il Cielo a cui dobbiamo tendere! La vita è quindi un cammino verso l'Eternità, da fare ogni giorno attraverso un combattimento spirituale in cui abbiamo bisogno dei Sacramenti, della preghiera, dei comandamenti. 

 

 

MESSAGGIO DI MEDJUGORJE 

Messaggio a Marija 25 Gennaio 2019

"Cari figli! Oggi, come madre vi invito alla conversione. Questo tempo è per voi, figlioli, il tempo del silenzio e della preghiera. Perciò, nel calore del vostro cuore cresca il chicco della speranza e della fede e voi, figlioli, di giorno in giorno sentirete il bisogno di pregare di più. La vostra vita diventerà ordinata e responsabile. Comprenderete, figlioli, di essere passeggeri qui sulla terra e sentirete il bisogno di essere più vicini a Dio e con l’amore daretetestimonianza della vostra esperienza dell’incontro con Dio, checondividerete con gli altri. Io sono con voi e prego per voi ma non posso senza il vostro Sì. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

 

COMMENTO AL MESSAGGIO
Riassunto del commento di Padre Livio in formato audio ricavato da: https://www.youtube.com/watch?v=T6CIMIlqwJc&feature=youtu.beQuesto messaggio è come un programma di vita che ci viene dato all'inizio dell'anno quasi come a dire "anno nuovo, vita nuova". La Madonna è proprio una mamma, che non si stanca mai di chiamarci alla conversione. Se saremo di Maria o se saremo del demonio questo dipende dalla nostra scelta: con questa decisione noi apriamo o chiudiamo le porte del Paradiso!  
Magari abbiamo provato il fervore e la grazia della conversione poi siamo rientrati da Medjugorje e siamo tornati alla vita di prima. Dobbiamo stare attenti perché quando satana viene cacciato fuori poi va a cercare spiriti più potenti e torna più forte di prima. Si tratta proprio di un combattimento quotidianoin cui dobbiamo dare spazio al silenzioed alla preghiera. Per far questo non c'è altro modo che crearsi una "cella interiore", uno spazio sacro dentro di noi.Sostare davanti alla Divina presenza nel silenzio dell'anima è ciò che ci salva da questo mondo. Diversamente saremmo travolti dall'effimero!
La Speranza è la visione della vita aperta all'eternità. Invece chi non crede non ha la speranza ed è rinchiuso come una talpa nelle sue gallerie terrene e corre, corre, corre finché non muore. Siamo rinchiusi in questo mondo, siamo diventati una foglia secca di questo albero del mondo che non riesce a decollare.
Oggi nemmeno la morte fa più impressione perché ci si è rassegnati a dissolversi ed a scomparire nel nulla!
Noi abbiamo tanti bisogni della carne, della cultura, dell'io che vuole emergere...ma poici sono dei bisogni che nobilitano l'uomo e che si riconducono alla fame di Dio, alla fame di Verità, alla fame di Eternità e di vero Amore. Questi bisogni emergono solo se si sta in silenzio, altrimenti ci si ritrova degradati allo stato animale.
Per uscire da questa prigione bisogna accendere di nuovo la fiamma della fede attraverso il silenzio, la preghiera, la ricerca della divina presenza, la decisione.
Solo così si può cambiare il mondo, solo così si può cambiare la vita: spalando via i bisogni effimeri e tornando a Dio.
La vita è disordinata quando al primo posto ci sono gli egoismi ed i soddisfacimenti dei vizi diventano il fine della vita, quando attraverso le nostre passioni satana ci tiene al guinzaglio. 
La vita è ordinata quando è ordinata a Dio, quando diventa missione, condivisione, testimonianza.Così ci rendiamo conto che questa vita è un passaggio e non è come un'arancia da spremere il più possibile, non è un "carpe diem", uno "spremere tutto e poi crepare", ma un passaggio, una prova che ci porta a desiderare sempre più di avvicinarci a Dio, la nostra meta.
Possiamo esser felici con Dio o eternamente infelici senza Dio. Dipende dal nostro "Sì" o dal nostro "No"!

 

MESSAGGIO DI MEDJUGORJE 
Messaggio a Marija 25 Dicembre 2019

"Cari figli!
Vi porto mio Figlio Gesù che è il Re della pace. Lui vi dona la pace, che questa pace non sia solo per voi, figlioli, ma portatela agli altri nella gioia e nell'umiltà. Io sono con voi e prego per voi in questo tempo di grazia che Dio desidera darvi. La mia presenza è il segno dell'amore, mentre sono qui con voi per proteggervi e guidarvi verso l'eternità.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."


 

COMMENTO AL MESSAGGIO

Riassunto del commento di Padre Livio in formato audio ricavato da  http://www.radiomaria.it/archivio.aspx?cat=6eb7fe12-a65a-4d37-aa0d-7ac162854f84 :


Cari amici, come vedete il messaggio della Regina della Pace ha una profonda impronta natalizia.
[...] La Madonna soprattutto fa riferimento al fatto che anche questo Natale come tutti i precedenti è apparsa portando in braccio Gesù bambino. [...] Questo riporta alla prima apparizione in cui Lei aveva in braccio un bambino che copriva e scopriva come a dire che è venuta per portarci Gesù e soprattutto per portare noi da Lui.
Quest'anno il bambino Gesù non ha dato nessun messaggio ma la Madonna ha detto che ci porta Gesù, il Re della Pace.
Gesù è colui che ci riconcilia con il Padre.
Dio, che ci ha tanto amato da espiare i nostri peccati mediante Suo figlio, vuole fare la pace con noi, vuole perdonarci e ridarci dignità come figli di Dio.
Accettare Dio come Padre e accettare Suo Figlio Gesù nella nostra vita significa accettare la Pace. [...]
La Pace nel rapporto "orizzontale" con gli altri non è possibile se prima non la si è trovata nel rapporto "verticale" con Dio.
[...] La Pace è prima di tutto un dono che ci fa Dio: la gioia di essere amati, la gioia che il peccato e la morte non hanno l'ultima parola. [...]
Tutti sono assetati di Pace, di Gioia, di Perdono, di Eternità, di Senso. 
La Madonna in tutti i messaggi prima di tutto ci invita ad accogliere Suo figlio nella nostra vita e subito dopo ci invita a portarLo agli altri, a farci missionari come Maria che corre dalla cugina Elisabetta subito dopo che ha accolto Gesù nell'Annunciazione , come i pastori che corrono a raccontare agli altri che hanno visto il figlio di Dio.
Noi portiamo l'Amore e la Pace di Gesù agli altri nel modo più semplice, familiare, fraterno; con umiltà sapendo che diamo qualcosa che abbiamo ricevuto, non qualcosa che è nostro. 
Non dobbiamo fare chissà cosa ma dobbiamo avere noi il Signore nel cuore, dobbiamo perdonare, accogliere, testimoniare, essere leali, sinceri, onesti. 
Così irradiamo Gesù, la Sua Luce, la Sua Pace, la Sua Santità. E dobbiamo farlo nella Gioia, non con aggressività, non come se dessimo qualcosa di nostro: diamo quello che riceviamo da Dio! Che grazia cari amici!  [...]
Dobbiamo essere come dei bei vassoi imbanditi che portano i doni di Dio agli altri ma con un atteggiamento di servizio, non con il fine di portare noi stessi. [...]
Dobbiamo diventare apostoli, soldati e testimoni di Maria, farLa entrare nella nostra casa e lavorare per Lei, per realizzare il Piano Meraviglioso di Dio che necessita del nostro "Sì" e che riguarda la salvezza delle anime. [...]
Il Principe di questo mondo attenta alle nostre anime, oscura la nostra mente, avvelena il nostro cuore, ci trascina nelle tenebre del peccato [...] e ci fa perdere eternamente. 
Noi dobbiamo stare sotto la protezione divina, sotto questa guida che va alimentata ogni giorno con la preghiera e la fede altrimenti veniamo deviati.
La Madonna è qui per proteggerci dal tentatore e per guidarci verso l'Eternità che è la meta a cui dobbiamo tendere!

Appuntamenti

Dom Dic 15 @14:00
AMMP CONSIGLIA: Deposizione della reliquia di S.Faustina Kowalska
Appuntamenti Ammp
Dom Dic 22 @09:00
INCONTRO DI PREGHIERA sede di Buronzo
Appuntamenti Ammp
Sab Gen 11 @09:00
QUINTO INCONTRO FORMATIVO SULLA DIVINA VOLONTÀ
Appuntamenti Ammp
Dom Gen 26 @09:00
INCONTRO DI PREGHIERA sede di Buronzo
Appuntamenti Ammp
Ven Feb 07 @08:00
RITIRO "SERVI DELLA SOFFERENZA"
Appuntamenti Ammp

AGENDA APPUNTAMENTI

RICHIESTE D'AIUTO

#ILDONOXME

fotogallery
LEGGI IL COMMENTO AL VANGELO DI QUESTA DOMENICA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti invieremo ogni mese gli aggiornamenti sulle nostre attività e i nostri appuntamenti