Sidebar

  twitter   instagram

Messaggio di Medjugorje del 25 Agosto 2017

"Cari figli! Oggi vi invito ad essere uomini di preghiera. Pregate fino a quando la preghiera diventi per voi gioia e incontro con l’Altissimo. Lui trasformerà il vostro cuore e voi diventerete uomini d’amore e di pace. Figlioli, non dimenticate che satana è forte e vuole distogliervi dalla preghiera. Voi, non dimenticate che la preghiera è la chiave segreta dell’incontro con Dio. Per questo sono con voi, per guidarvi. Non desistete dalla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”

Commento di Padre Livio e della veggente Marija Pavlovic (sintesi dell’ intervista originale ricavata dal sito: http://www.medjugorje-oggi.org/commento.htm ):

Questo messaggio è un grande appello alla preghiera.

In tutti questi anni la Madonna ci sta chiamando a questo; fin dall’inizio ha cominciato a pregare con noi e ci invita a pregare.

C’è proprio un cammino nella preghiera: arrivare a far sì che la preghiera diventi per noi gioia, come dice la Madonna, questo è il punto di arrivo, fatto con molta perseveranza quotidiana.

La Madonna dice: “Vi invito ad essere uomini di preghiera”. Diceva già all’inizio: “Non parlate, ma pregate. Con la vostra vita date l’esempio”.

Dall’inizio ha detto: “Ogni preghiera che fate col cuore è buona e piace a Dio”.

All’inizio ci vuole uno sforzo perchè non siamo abituati, ma poi, quando diventa l’incontro con Dio, quando cominciamo ad avere l’esperienza di Dio, diventa tutto più facile: davvero “la preghiera è la chiave segreta dell’incontro con Dio”... Allora la preghiera diventa gioia. Quando raggiungiamo questo incontro con Dio, diventiamo “uomini di amore e di pace”, testimoni appassionati che parlano di Dio alle persone.

La Madonna ha detto che la preghiera più importante è la S. Messa: il culmine del nostro incontro con Dio avviene nella S. Messa, nell’Eucaristia.

Non siamo coscienti quando per esempio nella S. Messa il sacerdote dice: “Il Signore è con te”. E noi rispondiamo automaticamente: “E con il tuo spirito”. Ma tutto questo senza essere coscienti che il Signore è con noi. Dovremmo gridare di gioia!

Così la preghiera: se siamo coscienti che è la chiave per incontrare Dio, a quel punto il pregare diventa una gioia.

Se le parole non hanno eco nel cuore, rimangono parole vuote.

Però anche se sono parole vuote, è bene ripeterle, perchè prima o poi entrano nel cuore.

Come la preghiera del pellegrino russo: “Signore Gesù, abbi pietà di me peccatore”.

Ripetendola, entra e diventa vita.

La Madonna dice: pregate per coloro che non hanno incontrato Dio. Se noi l’abbiamo incontrato, con la nostra vita, la nostra testimonianza, il nostro esempio, possiamo aiutare altri ad incontrare Dio!

La Madonna dice di dare a Lei nella preghiera tutti i nostri problemi, le nostre croci, tutte le difficoltà.

Dobbiamo avere dei momenti precisi di preghiera: al mattino, alla sera, il S. Rosario in famiglia, la Messa almeno alla domenica, perchè poi sarà più facile che la preghiera personale nasca spontaneamente durante il corso della giornata.

La Madonna qui con noi ha cominciato con 7 Pater, 7 Ave, 7 Gloria e il Credo. Poi pian piano ha aggiunto un Rosario, poi il Rosario completo come preghiera biblica, dove contempliamo la vita di Gesù. Poi ha raccomandato di leggere ogni giorno un brano della Sacra Scrittura. Poi ha detto di leggere la vita dei santi per imitarli. Ci ha chiamato a questa che Lei chiama “Scuola di preghiera” e “Via della santità” ... Lei vuole
che attraverso la preghiera incontriamo Dio e Lei. Poi ha detto “Con la preghiera e col digiuno anche le guerre si possono fermare”. Non solo le guerre nel mondo, ma anche le guerre nei cuori, le guerre contro tante ideologie. Da noi c’era il comunismo, oggi c’è materialismo, consumismo, modernismo... tanti attacchi con cui satana vuole distruggere la famiglia, la patria... vuole distruggere Dio, togliere Dio dalla società, dai cuori, nei giovani, nelle famiglie, nelle scuole, nelle parrocchie, ovunque. Mentre la Madonna ha detto: “Senza Dio non avete nè futuro, nè vita eterna”.

C’è in atto una grande apostasia nel mondo, specialmente in occidente, non solo tra i semplici cristiani, ma anche in migliaia di sacerdoti - secondo me la Madonna pensa che la Chiesa si può rinnovare soltanto a partire dalla preghiera. E ho capito bene che, nonostante le responsabilità che ho, la cosa più importante che devo fare durante la gionata è l’incontro con Dio nella preghiera. Se non si capisce questo, non riusciamo a mettere in pratica il piano della Madonna.

La Madonna sta bussando al cuore di ciascuno di noi, anche dei lontani, anche di coloro che sono andati in crisi, anche sacerdoti e suore che incontro, andati in crisi perchè si sono attaccati alle cose materiali, alle azioni, ma senza la preghiera. La Madonna vuole riportarci alla preghiera, alla parte spirituale, perchè noi di azioni ne facciamo tante, ma di preghiera poca. Io credo che la preghiera cambia il mondo, credo profondamente nella forza della preghiera.

LEGGI IL COMMENTO AL VANGELO DI QUESTA DOMENICA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti invieremo ogni mese gli aggiornamenti sulle nostre attività e i nostri appuntamenti