Sidebar

  twitter   instagram

Felice Natale e sereno 2020!

  
                                                                                                

Carissimi amici AMMP,

questo è l'augurio dedicato a Voi che da molti anni ci seguite e ci sostenete sia con il vostro impegno nel volontariato e sia con le vostre donazioni,  per dare un aiuto concreto a tante persone che vivono situazioni di disagio e di povertà.

Cogliamo l'occasione per ringraziarvi per le tante “cose belle” che vengono fatte quotidianamente da voi, con semplicità e umiltà di cuore, senza trionfalismi, ma nel nascondimento.

Papa Francesco ci ricorda che “…siamo chiamati a tendere la mano ai poveri, guardarli negli occhi, abbracciarli, per far sentire loro il calore dell’amoreche spezza il cerchio della solitudine. La loro mano tesa verso di noi è anche un invito ad uscire dalle nostre certezze e comodità, e a riconoscere il valore che la povertà in sé stessa costituisce.”

Dobbiamo avere il coraggio di andare contro corrente. 
Molte persone pensano ad accumulare soldi, oggetti, e cose,  dimenticando che lo scopo della vita è quello di accumulare emozioni, sorrisi, istanti felici.

Chi fa il bene ha già il suo premio, perché si realizza secondo il progetto di Dio.
A poco a poco, nelle sue scelte si trova a non essere più schiavo di un criterio puramente umano e utilitaristico o, peggio, schiavo delle proprie passioni, ma si eleva ad un concetto della vita più nobile e spirtuale e ad acquistare la capacità di avere rapporti autentici e sereni con tutti.

Ringrazio di cuore tutti voi, cari amici, e a nome dell’Associazione Maria Madre della Provvidenza (AMMP) porgo i migliori auguri di un felice Natale e di un sereno nuovo anno.

Il presidente AMMP

Il terremoto dello scorso novembre che ha colpito Durazzo (Albania) si è lasciato dietro tanta sofferenza e disperazione.
C'è bisogno di aiuti concreti per dare sollievo a una popolazione stremata.
Ammp Giorgio Valsania Onlus ha deciso di intervenire direttamente: parte oggi la missione umanitaria per portare in Albania cibo, vestiario e altri generi utili.
Siamo orgogliosi dell'enorme sforzo della nostra Associazione e dei fantastici volontari che hanno reso possibile la missione.
Grazie a tutti!

 

LEGGI ANCHE QUI : https://www.nonsolocontro.eu/nsc2/prima-cintura/caselle/2737-caselle-50-quintali-di-viveri-e-vestiario-in-viaggio-per-l-albania.html?fbclid=IwAR3oFzTmlVPSJby-jjHh9eLZg4rs8IzEKcjqiNE2S6WKY7cHAETbO6-UdvQ

 

 

67675622 119818499315466 1998068277007351808 o

 

 

 

Paolo Ostorero è un impiegato piemontese padre di tre figli e nonno di tre nipotine, da sempre impegnato nel volontariato (fu il primo volontario di AMMP!!!)

Il suo libro è disponibile su Amazon in formato cartaceo e ebook digitando: paolo ostorero.

(https://www.amazon.it/Schiavi-Paol…/…/1070503568/ref=sr_1_1…)

I PROVENTI VENGONO INTERAMENTE DEVOLUTI IN BENEFICENZA. In particolare aiuteranno la mensa domenicale AMMP che si trova presso l'Istituto M.Mazzarello di Torino ed accoglie tutte le domeniche famiglie e persone residenti nel quartiere San Paolo che si trovano in difficoltà economiche.



"Tante sono le schiavitù che opprimono l'umanità. Non ultima la schivitù dei nostri pregiudizi e dei nostri egoismi. Anche queste sono catene che siamo invitati a spezzare."


"Le storie di Felix e Peter somigliano a quelle di altri mille ragazzi: un'infanzia finita troppo presto, la violenza dentro e fuori la propria casa, il sogno di fuggire per costruirsi una nuova vita in un Paese migliore.
Felix perde suo padre quando è ancora un bambino. Peter, invece, suo padre lo conosce quel poco che basta a temerlo: è un uomo duro e violento, incattivito dalla vita militare.

Le loro vite non sono facili. Non c'è spazio per i giochi, la scuola o le amicizie. La fame non fa sconti e l'unica soluzione è il lavoro. Umiliante, faticoso, sottopagato. Per chi come loro nasce sotto i cieli infiniti dell'Africa, la vita sembra non possa essere migliore di così.
Felix e Peter sognano l'Europa, quell'Europa  dove si vive e si lavora onestamente, dove c'è sempre da mangiare, dove la parola "schiavo" si legge solo sui libri di storia.

Senza conoscersi e senza saperlo, Felix e Peter iniziano il loro viaggio in parallelo, alla ricerca della vita che sognano, un viaggio fatto di città sconosciute, periferie immense, lavori umili e dolorose delusioni.
Il costo della felicità è alto: bisogna rinunciare all'orgoglio, alla paura e persino all'amore. Ma quando non si possiede niente, i sogni diventano l'unico tesoro da difendere.
Questa non è solo la storia di Felix e Peter. Si tratta della storia di chi lascia il proprio cuore in una casa vuota per intraprendere un viaggio spaventoso e necessario come solo la vita sa essere."


LEGGI ANCHE: https://www.lsdmagazine.com/schiavi-di-paolo-ostorero-le-storie-di-felix-e-peter-tra-dolore-e-speranza/46234/?fbclid=IwAR0sSgtrtXzfSeQAzNkUBthoV3zy9qmOr6qCe-9OT3mYMw1SJjvRBPsC7Pc

 

CONTATTI:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell.3401214796

facebook: paolo ostorero

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

Anche a Natale #IODONOSICURO e senza "sorprese"

7 regole per una donazione sicura

 

dona senza sorprese 750.png 

 

 

Milano, 25 novembre 2019 - Metà degli italiani che non donano alle organizzazioni non profit decide di non farlo per mancanza di fiducia. È questa la motivazione principale che impedisce a molte persone di impegnarsi economicamente per buone cause anche se lo vorrebbero. Scarsa fiducia, poca trasparenza e comunicazione sull'uso delle donazioni, troppe spese di struttura, polemiche per i fondi non arrivati a destinazione sono le principali cause che logorano la voglia di aiutare degli italiani. Nell'avvicinarsi del periodo natalizio, momento in cui gli italiani sono più motivati e, talvolta, fin troppo sollecitati a donare, l'Istituto Italiano della Donazione (IID) lancia una campagna per costruire fiducia fra organizzazioni non profit e donatori.

“Dona senza sorprese” è il titolo della campagna di informazione sulla donazione consapevole che permette di facilitare la scelta di un'organizzazione non profit a cui fare una donazione in sicurezza, evidenziando e promuovendo le realtà inserite in IO DONO SICURO, il primo database del non profit composto da sole organizzazioni verificate. La campagna si sviluppa online e sugli strumenti social dell'Istituto Italiano della Donazione ed è rivolta a tutti quelli che vorrebbero donare, ma non si fidano.

“L'Istituto – spiega il Presidente IID Stefano Tabò – da sempre lavora su temi quali fiducia, trasparenza e correttezza perché donare in tutta sicurezza è un diritto di ognuno di noi. Le donazioni vanno incentivate e, al tempo stesso, al donatore devono essere dati gli strumenti giusti per potersi orientare e difendere, tanto da false notizie quanto da appelli non veritieri: queste sono le basi per creare un clima di fiducia e sollecitare la generosità di chi ancora non dona".

I dati statistici (fonti Istat, BVA Doxa e GfK) che l'Istituto Italiano della Donazione ha analizzato e inserito nel secondo report di ricerca "Noi doniamo", presentato al CNEL lo scorso 3 ottobre in occasione del Giorno del Dono, parlano di scarsa fiducia degli italiani. “Registriamo la crescita della quota di persone che, nell'esprimere la loro voglia di aiutare, non si avvalgono esclusivamente delle associazioni anche a causa di una minore fiducia. Questo – commenta il Segretario Generale IID Cinzia Di Stasio – ci obbliga a riflettere sul rapporto che il terzo settore ha con i propri donatori, con i volontari e con i beneficiari, sul livello di trasparenza delle proprie comunicazioni, sull’autenticità del rapporto, sulla capacità di valutare e condividere il proprio impatto. Ma anche a considerare gli effetti delle recenti campagne di accusa indifferenziate sulle ONG che creano sospetto generalizzato. La fiducia si costruisce a partire da una corretta comunicazione da parte delle Organizzazioni Non Profit e le 7 regole per la donazione sicura, promosse dal nostro ente, aiutano il donatore ad orientarsi nel panorama del non profit. 

La prima regola è verificare che la ONP sia inserita nel database IO DONO SICURO a prova della sua affidabilità e trasparenza. In seconda battuta è importante vistare il sito web e informarsi in modo dettagliato sulle attività (seconda regola), contattando anche direttamente la ONP per ottenere informazioni (terza). Una volta accertati che l’ONP fornisce dettagliate informazioni sulla struttura e sui progetti (quarta), occorre verificare che pubblichi correttamente il bilancio economico e ne dia corretta diffusione (quinta). Oltre a quello economico, è raccomandabile che ci sia anche il bilancio sociale (sesta) per poter vedere per ciascun progetto i risultati ottenuti grazie ai fondi raccolti. Infine, per poter donare con fiducia, è importante una corretta valutazione della percentuale dei fondi utilizzati per il mantenimento della struttura rispetto ai progetti (settima), ricordando che i primi sono necessari ma vanno valutati in relazione al tipo di attività svolta.

Per maggiori informazioni: www.istitutoitalianodonazione.it

ADOTTA UN'OPERA...BUONA

(The Economy of Francesco)

Il progetto di AMMP

Tra Giugno e Luglio 2019 AMMP ha organizzato una mostra di pittura e scultura a scopo di beneficienza. Gli artisti che hanno partecipato, tutti quotati a livello nazionale e internazionale, hanno donato le loro opere ad AMMP che, a sua volta, le ha messe a disposizione di eventuali benefattori a fronte di un'erogazione liberale corrispondente al valore di mercato.

Oggi desideriamo proseguire con lo stesso slancio nel creare un connubio tra arte e bontà.

Dal 26 al 28 Marzo 2020, su ispirazione di Papa Francesco, si terrà ad Assisi l'incontro "The Economy of Francesco". Convegno mondiale tra economisti, imprenditori e change makers, under 35, che avranno il compito di lavorare ad un nuovo paradigma economico.

L'iniziativa di AMMP consiste nel mettere a disposizione dei benefattori opere d'arte e con i proventi che deriveranno dalle loro elargizioni sostenere le Borse di Partecipazione al convegno di giovani provenienti da paesi in via di sviluppo o che vivono situazioni di difficoltà. I benefattori riceveranno in omaggio l'opera d'arte da loro scelta.

TUTTE LE INFO QUI : www.adottaunoperabuona.it

 

 

Appuntamenti

Ven Feb 07 @08:00
RITIRO "SERVI DELLA SOFFERENZA"
Appuntamenti Ammp
Ven Mar 27 @08:00
PELLEGRINAGGIO A LOURDES- sede di Sant'Angelo Lodigiano
Appuntamenti Ammp
Ven Apr 17 @08:00
PELLEGRINAGGIO A MEDUGORJE- sede di Sant'Angelo Lodigiano
Appuntamenti Ammp
Ven Giu 26 @08:00
RITIRO NAZIONALE DIVINA VOLONTÀ ASSISI
Appuntamenti Ammp

AGENDA APPUNTAMENTI

RICHIESTE D'AIUTO

#ILDONOXME

fotogallery
LEGGI IL COMMENTO AL VANGELO DI QUESTA DOMENICA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Ti invieremo ogni mese gli aggiornamenti sulle nostre attività e i nostri appuntamenti